Dionigi:” Torregrossa si è meritato la A”

“Al Brescia servono giocatori funzionali ma non è facile @.
15.01.2021 17:18 di Redazione TuttoBrescia.it   Vedi letture
Fonte: Tuttomercatoweb
Davide Dionigi
TUTTOmercatoWEB.com
Davide Dionigi

Tuttomercatoweb pubblica un’interessante intervista a Davide Dionigi che parla di Torregrossa e degli obiettivi di mercato del Brescia:”Dopo la sosta inizia per tutte le squadre un campionato diverso e ancor di più dopo la chiusura del mercato. Abbiamo fatto una mini preparazione dove abbiamo avuto l’opportunità di allenarci con continuità per cinque-sei giorni di fila che verranno poi incrementati con le settimane tipo. Siamo anche rientrati prima dalle vacanze e su questo va dato merito ai ragazzi che hanno mostrato voglia di lavorare in maniera decisa per mettere dentro benzina e applicazione. Abbiamo svolto un buon lavoro, con carichi abbastanza importanti, e questo ci ha dato l’opportunità di iniziare a creare una mentalità di lavoro e gruppo. Una cosa che giocando ogni due giorni era difficile fare. Torregrossa? Quando sono arrivato c’erano dei ragionamenti da fare pregressi, abbiamo effettuato delle scelte ed Ernesto ha avuto l’opportunità, che si è meritato, di fare uno step in avanti, la sua partenza è un motivo di orgoglio per la società. Sapevamo che durante il mercato potevano esserci certe situazioni sia in entrata si in uscita però io mi devo focalizzare sui giocatori che ho per cercare di farli rendere al massimo. Svolta tattica? Abbiamo due fasi diverse, possiamo cambiare spesso il modo di attaccare e difendere e ci stiamo lavorando anche se ci siamo dovuti adattare al rientro di giocatori reduci da infortuni, Covid o inattività e per questo dobbiamo migliorare la fase di possesso che finora non è stata all’altezza. - continua Dionigi parlando del mercato – Sono un allenatore abituato a gestire quelli che ho, cerco di tirare fuori il meglio da questi giocatori. Poi c’è un normale confronto con il presidente, quasi giornaliero, perché stiamo cercando di individuare dei giocatori funzionali al nostro modo di giocare, ma non è facile nel mercato di gennaio trovarli. Il campionato di B è particolarmente strano, si fa fatica contro tutti e dove a volte vedi risultati strani. Le partite in Serie B sono tutte uguali, sono pochi i casi in cui il risultato è scontato. Puoi temere Pisa per certi aspetti e Monza per altri. Il nostro obiettivo è trovare continuità anche a livello mentale per affrontare ogni avversario allo stesso modo”.