Cittadella-Brescia 3-0. Sconfitta pesante oltre i demeriti.

Il Brescia cade nel secondo tempo al Tombolato dopo un primo tempo equilibrato.
05.10.2020 04:48 di Redazione TuttoBrescia.it   Vedi letture
Luigi Delneri
© foto di Federico Gaetano
Luigi Delneri

Cominciamo dal risultato giusto ma largo. Per quello che si è visto al Tombolato Il Cittadella non ha rubato nulla ma la punizione per il Brescia è stata eccessiva in termini numerici. Se c’era una squadra alla fine del primo tempo in vantaggio ai punti, questa era il Brescia. Ma dall’inizio della ripresa Il Cittadella è rientrato con più voglia e determinazione ed è arrivato al goal meritatamente. Da lì in poi solo tanta buona volontà da parte delle rondinelle che non hanno mai dato la sensazione di poter ribaltare il risultato.Troppa mediocrità in mezzo al campo, troppa evanescenza in attacco è troppa approssimazione in difesa. Purtroppo in mezzo al campo manca Tonali o comunque un elemento pensante. Ieri sera non si è visto nessuno in grado di farsi dare la palla e costruire qualcosa di plausibile. Intanto decantati nuovi acquisti non sono stati in grado di fare alcunché in questa direzione.In attacco Donnarumma non ha la presenza fisica per impensierire Adorni e la difesa del Cittadella, Ayee ha girato a vuoto per tutta la partita ed ha sulla coscienza la marcatura approssimativa sul secondo goal dove si è messo dietro al centravanti avversario e pure esterno a lui cosicché costui ricevuta la palla ha potuto battere a rete con indisturbato. In difesa Joronen, Chacellor e Mangraviti si sono ben comportati eppure ne abbiamo prese tre.. pensa se avessero giocato male anche loro...Comunque il Brescia non è parso così distante dal Cittadella; per 45 minuti gli è stato anche superiore ma le partite durano 90’ ed è qui che Delneri deve lavorare. Poi senza Torregrossa il Brescia non ha peso in attacco e a centrocampo solo un acquisto di qualità potrebbe sistemare il reparto.