Matri: "Ho ancora tanta voglia di giocare a calcio, sono qui per dimostrarlo"

03.09.2019 23:55 di Redazione TuttoBrescia.it   Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Matri: "Ho ancora tanta voglia di giocare a calcio, sono qui per dimostrarlo"

L'ultimo colpo del calciomercato del Brescia è stato Alessandro Matri, che ritrova non solo il presidente che aveva a Cagliari, Massimo Cellino, ma anche il compagno di reparto Mario Balotelli. L'attaccante, 35enne, vanta un curriculum di tutto rispetto: dal 2016 militava nel Sassuolo, ma ha indossato in Serie A anche le maglie di Cagliari, Juventus, Milan, Fiorentina, Genoa e Lazio, totalizzando 92 reti in 336 presenze. E non dimentichiamoci i 3 Scudetti, le 2 Supercoppe italiane e la Coppa Italia quando vestiva bianconero. Vanta anche 7 partite e un gol con la Nazionale maggiore. 

OBIETTIVI - Nella giornata di martedì 3 settembre è stato presentato alla stampa, insieme a Romulo, presso lo store di Via Solferino: "I contatti col presidente, il mio padre calcistico, sono cominciati fin dallo scorso gennaio - ha detto Matri, carico per la nuova avventura -, ora c'è stata la possibilità di chiudere l'affare e gli stimoli non mi mancano affatto. Arrivo con la voglia di dimostrare ulteriormente che la voglia di giocare e far bene non mi manca, e poi ho ancora un paio di obiettivi da raggiungere, come arrivare a quota 100 gol in A (gliene mancano 8, ndr) e guadagnarmi un altro anno di contratto: l'età avanza, ma io ho tanta voglia di giocare ancora a calcio, farò del mio meglio per raggiungere tali scopi".

RISCATTO - E ancora: "Gli ultimi anni sono stati annebbiati, non sono andati come mi aspettavo: lo dicono le prestazioni e i numeri, e probabilmente da parte mia non c'è stata molta capacità di incidere al fine di conquistarmi un posto da titolare - ha continuato il classe '84 lodigiano, che poi si è focalizzato sul progetto delle Rondinelle -. L'obiettivo è salvarsi e tutti lo sappiamo, sarà dura perché tutte si sono rinforzate. Mi hanno convinto la storia del club, che tutti conosciamo, e un presidente che mi ha cresciuto e che mi conosce bene". Sul compagno Balotelli: "È ovviamente più maturo di quando sono stato suo compagno di squadra in passato, è molto importante e sarebbe decisivo per qualunque squadra di questa Serie A". Sull'esperienza al Lumezzane nel 2005-06, in Serie C1: "Prima mia vera esperienza professionistica, ero andato anche in doppia cifra". Vestirà la maglia numero 21.