Tonali giganteggia; Donnarumma non sbaglia mai.

11.11.2018 21:46 di Redazione TuttoBrescia.it  articolo letto 80 volte
Fonte: Tuttomercatoweb
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Tonali giganteggia; Donnarumma non sbaglia mai.

Alfonso 6 - Sul secondo gol forse sarebbe potuto uscire e leggere l'azione, ma di certo non può essere classificabile come un errore. Esente da colpe anche sulla prima rete del Brescia. Sabelli 5,5 - Per un tempo soffre Ragusa sulla corsia, facendosi saltare in un paio di occasione dalla velocità dell'avversario. Sicuramente meglio nella ripresa. Cistana 7 - Giustificata con la prestazione sul campo la scelta di Corini di schierarlo. Subito due grandi chiusure, si disimpegna sempre con eleganza e sfrutta sempre il suo posizionamento perfetto. Un muro. Romagnoli 6,5 - La sua scivolata su Di Carmine fa esplodere il Rigamonti. Il capitano tiene sempre bene la linea, non rischia mai. Mateju 5,5 - C'era scetticismo, è un destro naturale dirottato a sinistra. Ma se la cava bene. Mezzo voto in meno per la dormita sulla rete di Pazzini quasi nel finale. Ndoj 6 - A volte troppo frenetico, ma sicuramente importante il suo apporto. Ci prova spesso da fuori, senza però centrare lo speccho della porta. Dal 70' Dall'Oglio s.v. Tonali 7 - Festeggia la convocazione di Mancini con una rete strepitosa con una botta dalla lunga distanza. Ma non solo con questo: prestazione sontuosa, usa sempre bene il fisico e giganteggia in mediana. Sì, giganteggia: paradossale dirlo in riferimento ad uno con la carta d'identità che recita classe 2000. Bisoli 6,5 - Sempre in partita, combatte su ogni pallone e non si dà mai per vinto. Se vogliamo trovare il pelo nell'uovo, a volte si tiene in una posizione troppo defilata, lasciando troppo spazio in mezzo al campo. Spalek 6 - Gioca tra le linee, non eccelle ma sicuramente partecipa alla bella manovra bresciana. Dal 90' Gastaldello s.v. Donnarumma 7,5 - Una gara all'insegna del 9. Nona partita, ottavo e nono gol realizzato, come il suo numero di maglia. E' l'uomo in più di questo Brescia, il trascinatore della squadra. La doppietta di oggi fa pensare che forse, a fine anno, avrà superato pure il record di 23 reti dello scorso anno. Dall'85' Martinelli s.v. Torregrossa 7 - Lavoro infinito per la squadra, sa mettersi sia nel fango che in vetrina. Prima combatte, confeziona l'assist a Donnarumma e fa il lavoro sporco. Poi si prende la gioia personale con una bordata da fuori fantastica.