Le pagelle del Brescia - Difesa senza affanni. Tonali ha davvero 19 anni?

21.09.2019 18:30 di Redazione TuttoBrescia.it   Vedi letture
Fonte: tuttomercatoweb.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Le pagelle del Brescia - Difesa senza affanni. Tonali ha davvero 19 anni?

Udinese-Brescia 0-1 (57' Romulo)

Joronen 6 - Nel primo tempo non tocca praticamente palla. Nella ripresa para con qualche affanno una conclusione insidiosa di Jajalo e sulle uscite è spesso attento e ben posizionato.

Sabelli 6 - Nel primo tempo soffre un po' troppo la fisicità di Sema. Meglio nella ripresa, sfiora persino il super gol al volo dal limite su sviluppi di un calcio d'angolo.

Cistana 6,5 - Buona presenza difensiva, sia nel primo tempo che nella ripresa. Dalle sue parti raramente sfondano gli attaccanti dell'Udinese, anche se rischia troppo nell'affondo che porta alla punizione dal limite su Pussetto.

Chancellor 6 - Attento e spesso ben posizionato. Con la sua esperienza e personalità guida la difesa di Corini che soffre pochissimo sulle rare folate offensive dell'Udinese.

Mateju 6 - Attento e quasi sempre in posizione. Spinge poco e si preoccupa più della fase difensiva e infatti dalla sua parte Stryger Larsen non crea praticamente mai problemi alla difesa bresciana.

Romulo 7 - Nel primo tempo non si vede praticamente mai, sparendo di fatto in mezzo alla densità della battaglia a centrocampo. Nella ripresa avanza di qualche metro il suo raggio d'azione e alla fine risulta decisivo ai fini del risultato grazie alla sua rete. (dal 90esimo Zmrhal sv).

Tonali 6,5 - Ennesima partita giocata con la sicurezza di un 30enne. Tutte le azioni delle Rondinelle partono dai suoi piede, testa sempre alta e decisioni spesso corrette. Qua e là c'è pure qualche errorino in appoggio, ma vista la mole di palloni che lavora sarebbe impossibile il contrario. Bravo anche nel posizionamento sui rinvii del portiere avversario che spesso finiscono sui suoi piedi.

Bisoli 6 - Il capitano guida i suoi soprattutto dal punto di vista dell'agonismo. Probabilmente anche troppo, in certi frangenti. Ma la sua energia è indispensabile nell'undici di mister Corini e si fa vedere in un paio di occasioni anche in proiezione offensiva.

Spalek 5,5 - Schierato titolare con Romulo arretrato nella linea a 3 alle sue spalle, la sua prestazione è fatta di tanto movimento, qualche passaggio sbagliato e un paio di conclusioni dal limite finite fuori di diversi metri. (dal 76esimo Gastaldello sv).

Ayé 5,5 - Più utile in fase difensiva che in quella offensiva. Davanti si vede davvero pochissimo e quando ha la palla non riesce ad incidere. Ma i suoi ripiegamenti aiutano la squadra a coprire gli spazi, soprattutto nel secondo tempo.

Donnarumma 5,5 - E' sua l'occasione più pericolosa di tutto il primo tempo. Al solito si dà un gran da fare, ma non è incisivo come ci aveva abituato nelle prime sfide stagionali. (dal 90esimo Matri sv).