Spal, la conferenza integrale di Semplici: "In emergenza, ma daremo tutto"

08.12.2019 11:12 di Redazione TuttoBrescia.it   Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Spal, la conferenza integrale di Semplici: "In emergenza, ma daremo tutto"

Dai colleghi di TMW, la conferenza integrale di mister Semplici alla vigilia di Spal-Brescia.

Mister, domani tanti motivi per fare bene. Confermi?
"Domani sarà importante disputare una grande prestazione contro una squadra che lotta per il nostro stesso obiettivo. Siamo in emergenza, ma chi scenderà in campo darà il massimo. Ne sono convinto. Dietro abbiamo provato sia le soluzioni a tre che a quattro, abbiamo anche recuperato Felipe. Domani cercheremo di far scendere in campo una squadra adeguata all'impegno".

La gara di Coppa Italia cosa ti ha dato in più?
"Serenità per la nostra idea di calcio e la nostra identità, oltre che per la crescita di diversi giocatori. Siamo contenti di aver passato il turno e di poter giocare contro il Milan. Da tantissimi anni non arrivavamo agli ottavi. Ci deve dare fiducia, anche in vista di domani. Abbiamo voglia di fare una bella partita e cercare la vittoria, contro una squadra che ha valori, con la consapevolezza che dobbiamo giocare una gara da SPAL".

Cionek e Igor potranno giocare sulla fascia?
"Si, sarebbero loro gli interpreti che abbiamo a disposizione, se giocheremo a tre o a quattro. Non sarà quello il problema".

Quale momento ricordi con più piacere di questi anni?
"Sono stati tanti i momenti belli, ma mi auguro che quello più bello debba ancora accadere".

In caso di difesa a quattro, giocherai con uno o due trequartisti?
"In quel ruolo abbiamo sia Jankovic, che Valoti e Kurtic. Stiamo valutando diverse situazioni. Abbiamo provato quello che faremo domani e lo abbiamo in testa. Cercheremo di andare a fare una grande partita, in linea con le qualità dei giocatori che schiereremo".

Sei esterni si sono infortunati in questi mesi. Ti sei dato una spiegazione?
"Viviamo un momento particolare, che subiamo da inizio dell'anno. Speriamo che con il Natale diventino più buoni e più bravi tutti e si possano recuperare gli elementi che ci mancano, a maggior ragione se guardiamo la rosa e vediamo come si è ristretta".

Quanto potranno influire le prestazioni contro Inter e Lecce?
"Mi auguro tanto, soprattutto in vista della spinta che serve per raggiungere l'obiettivo finale".

Domani dirigerà la gara Orsato, proprio perché è una sfida delicata. Cosa ne pensi?
"Si tratta di uno dei migliori arbitri in circolazione. Siamo contenti che anche gli addetti abbiano capito l'importanza della partita. Ma io agli arbitri non ci penso più di tanto".

Paloschi lo terrai in considerazione?
"Si, è una candidato importante".

C'è un dubbio Balotelli per il Brescia. Cosa ne pensi?
"Ho già abbastanza problemi, che gli altri li lascio a Corini. Sicuramente è un giocatore con cui bisognerà stare attenti, ma la stessa attenzione dovremmo darla sia a Donnarumma che a Torregrossa".