E' morto Renato Cavalleri , storico direttore sportivo bresciano.

 di TuttoBrescia.it Redazione Twitter:   articolo letto 310 volte
Fonte: UNVS.IT
Renato Cavalleri
Renato Cavalleri

Se n'è andato ieri nella sua abitazione di Bergamo e all'età di 92 anni, Renato Cavalleri , brescianissimo  antesignano dei direttori sportivi e procuratori italiani.

Cavalleri ha operato in tutta Italia. Così lo descrive L' UNIONE NAZIONALE VETERANI DELLO SPORT :" Partendo da allenatore: Imperia, Brescia, Sottomarina, Treviso; allenando anche gente come Gigi Maifredi che poi convinse ad allenare a sua volta. Direttore sportivo di Treviso, Brescia, Atalanta, Rimini e Spezia tra le altre, ma anche Cagliari, Campobasso, Brindisi. Renato Cavalleri resta l´intelligenza fatta direttore sportivo. Quelli che una volta venivano ascritti come i volponi del calcio, poi diventati lupi. Fu lui a scoprire Cabrini ed Altobelli, fu lui a fare vendite eccellenti che arricchirono l´Atalanta. Fu lui a lanciare e far crescere Beccalossi".

La sua eredità sportiva è stata raccolta dal figlio Tiberio Cavalleri e dal nipote Carlo che proseguono la tradizione di famiglia.

A loro e alla moglie Carla  che lo ha seguito fino al doloroso epilogo le più sentite condoglianze.