Perché il Benevento non fa paura.

13.04.2017 06:35 di TuttoBrescia.it Redazione Twitter:    Vedi letture
Gigi Cagni
© foto di www.imagephotoagency.it
Gigi Cagni

Nel calcio la scaramanzia la fa da padrona; come se non parlare dei problemi aiutasse a risolverli È una forma di superstizione, una legge non scritta che impone dì occultare le difficoltà  .Esattamente il contrario di ciò che accade nella vita, nella quale la presa di coscienza di ciò che non funziona aiuta a trovare le soluzioni. Pensate se una casa costruttrice di automobili di fronte al fatto che le proprie auto evidenziano problemi ai freni decidesse  di ignorare il problema anziché risolverlo. Ma il calcio è irrazionale, almeno in alcune sue manifestazioni . Ciò non di meno a Pasquetta arriverà il Benevento, che a dispetto del nome, può essere invece  il vento cattivo che ci spinge vieppiu' verso il baratro della retrocessione. E' un fatto innegabile, un altro  passo falso,sia esso sconfitta o pareggio, non ci farebbe certo  bene.Cio' detto , dovremmo avere paura del Benevento? No , davvero. La paura è un sentimento che ti mette in guardia dai pericoli  e sin qui tutto bene, ma che se ti attanaglia rischia di paralizzarti quando invece ti serve una reazione. Ecco perché Cagni ed i ragazzi del Brescia non devono avere paura: perché la paura  non aiuta, anzi..e allora per dirla col grande Gianni Brera: "Adelante, adelante con juicio " avanti con giudizio ma senza paura.