Il Parma riacciuffa il Brescia al 92': Grassi risponde a Balotelli

22.12.2019 16:44 di Redazione TuttoBrescia.it   Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Il Parma riacciuffa il Brescia al 92': Grassi risponde a Balotelli

Un bel Brescia mette subito da parte la sconfitta infrasettimanale col Sassuolo nel recupero della settima giornata di Serie A, ma a Parma, sospinto dai 2.500 tifosi biancoblù presenti nel Settore Ospiti del Tardini, pareggia 1-1 all'ultimo secondo. Stava decidendo, come a Ferrara, un gol di rapina di Mario Balotelli, ma in pieno recupero arriva il pari di Grassi con un colpo di testa. E pensare che la realizzazione di Super Mario, che sembrava da 3 punti, stava permettendo al Brescia di uscire dalla zona retrocessione. La Leonessa invece ci resta, avendo 14 punti, mentre il Parma è settimo a quota 25.

LA PARTITA - Il primo tempo è equilibrato, ci si poteva attendere una gara bloccata, invece le occasioni fioccano, con gli emiliani prepotentemente prossimi al vantaggio con Gervinho, Kulusevski e soprattutto Hernani. Un po' di fortuna e un grande Joronen permettono al Brescia di rimanere sul risultato di parità, anche se Donnarumma - preferito a Balotelli dal primo minuto con Torregrossa - ha sciupato l'occasione più grande: superato il portiere, col suo piede non inquadra la porta vuota. Il secondo tempo è di marca bresciana: la squadra di Corini fa la partita, gestisce bene il possesso, riparte bene e con Spalek prima e Torregrossa poi mette in difficoltà la retroguardia di casa. Entra Balotelli e il tasso di pericolosità, logicamente, si alza: ci mette 11 minuti a timbrare il cartellino su conclusione di un compagno. Posizione regolare, Brescia avanti. Nel finale il Parma ci crede: prima Kulusevski calcia alto col suo magico mancino, nel recupero - dopo un errore in ripartenza di Martella - lo stesso svedese scodella in mezzo a Grassi al 92' firma il pari. Delusione sul volto di Cellino, mister Corini viene anche espulso da Fourneau per aver mandato a quel paese l'arbitro.