E’ Marino o sottomarino?

28.11.2017 04:24 di TuttoBrescia.it Redazione Twitter:    Vedi letture
E’ Marino o sottomarino?

Scrivere negativamente di Pasquale Marino , dispiace. Perché l’uomo ed il tecnico sono figure di valore, un esempio di correttezza e di pulizia ma come già scrivemmo tempo fa :”E’ la dura legge del gol” e in questo caso si tratta di gol subiti e di sconfitte. Purtroppo l’inopinato cambio di Boscaglia con Marino, non ha dato i frutti che il Presidente si attendeva.La squadra è ancora in cerca di se stessa e l’allenatore che pure non gioca, non può chiamarsi fuori. Col Cesena alcune scelte non sono state fortunate: Di Santantonio che pure è un giovane promettente è apparso spaesato li in mezzo, sembrava un “parvenu” imbucato in una festa con cui nessuno dialogava. Un estraneo.Ferrante che pure nel primo tempo era stato perlomeno generoso, è stato tristemente sostituito dopo 45’ e, a meno che non fosse infortunato, la sua sostituzione è apparsa fuori luogo. Lasciare fuori Machin ,si è rivelata una castroneria perché com’e’ entrato nel secondo tempo ha subito verticalizzato per Caracciolo creando un’ipotetica occasione da gol. Insomma Marino ci ha messo del suo nella sconfitta di Cesena e non può chiamarsi fuori. Che dirà Cellino ? C’e’ da aspettarsi di tutto, anche il peggio. A buon intenditor...