Ci vuole Pirlo per la Nazionale.

21.11.2017 02:52 di TuttoBrescia.it Redazione Twitter:    Vedi letture
Ci vuole Pirlo per la Nazionale.

Dopo l’eliminazione dal mondiale di Russia 2018, volano gli stracci a livello federale e nel mondo del calcio perché è noto che “la vittoria ha tanti padri e la sconfitta è orfana”. Niente di nuovo, lo scarica-barile è un vizio, pure quello, nazionale.Cio’ che appare confuso in mezzo a tanto “bailamme” è il futuro.Chi al posto di Tavecchio e di Ventura.? Per la Federazione si sono uditi nomi di Carneadi, di sconosciuti al vertice del calcio dilettantistico. Ma dico, scherziamo? Qui c’e un mondo da rifondare e prendiamo il capo dei dilettanti? Sia detto con il massimo rispetto: non vogliamo un altro Tavecchio. Basta persone inadeguate, basta figure da avanspettacolo, avanti gente credibile con un curriculum specchiato. E’ qui viene in mente il nostro Andrea Pirlo che ha appena dato l’addio al calcio. Finora si è parlato di Maldini e di altri ex calciatori che possano portare la loro esperienza e credibilità a vantaggio di tutti ma nessuno ha citato Pirlo. Ebbene, in tutta umiltà ma con grande convinzione, lo fa Tuttobrescia.it , che è una testata piccola ma che ci vede bene. Andrea Pirlo è l’uomo dei due mondi, ha giocato nei tre club italiani più titolati, ha vinto un mondiale, è una persona pacata ed intelligente, ha esperienza imprenditoriale, conosce l’inglese (Tavecchio stentava anche con l’italiano..) è un signore unanimemente riconosciuto come tale,  ha la sua dose di furbizia tant’è che  Gattuso l’ha simpaticamente definito :”Un grande figlio di ...” per dire che non è quell’anima candida  che appare e ciò non guasta, non si ricorda una sua polemica sguaiata ed ha un’immagine forte a livello internazionale. Insomma chi tra i candidati può dire altrettanto? Vediamo se qualcuno del “Palazzo” ti ricorderà di questo campione che a detta di Roberto Baronio:”Non sa vivere senza calcio”. E allora diamoli il calcio !