Bentornato Mister B.

 di TuttoBrescia.it Redazione Twitter:   articolo letto 95 volte
Roberto Boscaglia
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Roberto Boscaglia

Caro Mister, a scanso di equivoci che vertono sulle modalità celliniane del suo ritorno, siamo lieti che lei sia tornato a guidare il Brescia; anzi le diciamo e lo scrivemmo quando fu esonerato, che lei non doveva essere allontanato da Brescia. Cellino, dopo il “colpo di testa” di ottobre nel quale si è finalmente sentito colui che capisce di calcio, ha fatto marcia indietro e l’ha rimessa al suo posto. Prima di continuare mi permetta di inviare un messaggio di saluto a Pasquale Marino, persona e tecnico, seria e corretta, il quale è stato “tirato dentro”  da Cellino in un’avventura che parve strampalata fin dall’inizIo: telefonate intercontinentali nel cuore della notte, forzature e abbagli, insomma è andata a finire come doveva andare , cioè male, e non solo per colpa sua. Torniamo a lei caro Boscaglia; leggiamo che vi siete chiariti col Presidente, che ( forse) si sarà scusato con lei per la sfiducia del passato e col quale ( forse) avrete trovato una nuova sintonia.Siamo convinti che lei saprà cavare il massimo da questa squadra e che rimetterla al comando del Brescia sia stato il giusto risarcimento per un’ ingiustizia subita. In fondo con le sue squadre ci siamo sempre divertiti: o la va o la spacca, ma vivaddio sempre con coraggio. E allora, sotto a chi tocca e stavolta si chiama Avellino, con Novellino che lo scorso campionato ci bastonò di rimessa. Dai Boscaglia , ci dimostri che ha imparato la lezione.